Russia, all’amico di Putin appalti senza concorso per il G8 a Mosca

Pubblicato il 24 Maggio 2012 10:46 | Ultimo aggiornamento: 24 Maggio 2012 11:05

MOSCA – Un ''regalo'' dell'ex presidente e attuale premier Dmitri Medvedev all'imprenditore Arkadi Rotemberg, 61 anni, ex sparring partner di judo di Vladimir Putin e suo stretto alleato: così l'autorevole quotidiano Vedomosti ha definito l'assegnazione senza concorso alla ditta di Rotemberg (Mostotrest) della costruzione di tutte le infrastrutture stradali necessarie per ospitare nel 2014 il G8 a Skolkovo, fuori Mosca, dove ha sede la Silicon Valley russa.

Si tratta, secondo il giornale, di un appalto da decine di milioni di euro. La deroga al concorso pubblico è stata possibile grazie ad un provvedimento firmato dall'allora leader del Cremlino, ed ora premier, Dmitri Medvedev su richiesta del sindaco di Mosca Serghiei Sobianin.

Il primo cittadino ha giustificato la sua istanza con il fatto che la maggioranza delle ditte del settore sono impegnate nella manutenzione delle strade della capitale.

A suo avviso, l'assegnazione immediata dei lavori per il G8 alla Mostotrest consentirà di accelerare la realizzazione delle opere.

Rotemberg ha fondato il club sanpietroburghese di judo Iavara Neva, di cui Putin è presidente onorario.

Ora è tra i cento uomini più ricchi di Russia: controlla, tra l'altro Stroygazmontazh, che ha ottenuto contratti per la costruzione del gasdotto Nord Stream, mentre con Mostotres ha un lucroso contratto a Soci per le Olimpiadi invernali del 2014.

Rotemberg è inoltre partner dello Stato in alcune delle migliori distillerie di superalcolici del Paese.