Spagna, tasse e commissioni “abusive”: condannate 5 compagnie low cost

Pubblicato il 8 Ottobre 2010 0:24 | Ultimo aggiornamento: 9 Ottobre 2010 0:32

Cinque compagnie aeree low cost, Ryanair, Vueling, EasyJet, Clickair e Transavia, sono state condannate a pagare multe per complessivamente circa 150 mila euro dalla Agenzia Catalana del Consumo (Acc) per ”clausole abusive” nella vendita di biglietti aerei: lo ha stabilito il governo regionale di Barcellona.

Le multe sono state inflitte alle cinque compagnie in seguito a numerose denunce di utenti presentate alla Acc dal 2008. Le “clausole abusive” riguardano il pagamento di tasse o commissioni per i pagamenti con carte di credito o per la registrazione di bagagli, o l’obbligo per l’utente di segnare una casella per non dover essere costretto a pagare una assicurazione di viaggio.

Ryanair è stata condannata al pagamento di una multa di 31.500 euro per le commissioni per i pagamento con carte di credito e per vendite a prezzi superiori a quelli indicati e annunciati. Vueling e Clickair devono pagare rispettivamente 40 mila e 56 mila euro per diverse clausole abusive fra cui l’attivazione ”per difetto” dell’assicurazione di viaggio.

Per le commissioni sulle carte di credito è stata inflitta una multa di 17.800 euro a EasyJet. Le cinque compagnie sono state inoltre condannate a versare indennizzi ai clienti che hanno denunciato le pratiche abusive.