Tullia Ciotola morta: ustionata in rogo discoteca in Romania

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 Novembre 2015 17:25 | Ultimo aggiornamento: 7 Novembre 2015 17:25
Tullia Ciotola morta: ustionata in rogo discoteca in Romania

Tullia Ciotola morta: ustionata in rogo discoteca in Romania (Foto Facebook)

BUCAREST – Tullia Ciotola non c’è la fatta. La giovane italiana che era rimasta ustionata nel rogo della discoteca di Bucarest, in Romania, lo scorso 2 novembre. La giovane italiana, che era in Romania per un corso del programma Erasmus, è morta a Bucarest il 7 novembre.

La ragazza era originaria di Napoli ed era arrivata a Bucarest da qualche tempo come studentessa Erasmus. Qualche giorno fa era nella discoteca in cui un’esplosione ha causato un rogo in cui sono morte in totale 39 persone. Un bilancio che si è aggravato rispetto a quello di 30 vittime che era stato registrato 5 giorni fa. Nei giorni successivi altre tre persone sono morte per la gravità delle ustioni riportate nell’incendio.

La giovane italiana era tra i feriti più gravi nell’incendio e per questo era stato disposto il suo trasferimento all’ospedale di Rotterdam, in Olanda, in un centro per gravi ustionati. Lei e altre 7 persone sono state trasferite, ma proprio durante il trasporto la giovane è deceduta per un aggravamento delle sue condizioni e per lei non c’è stato nulla da fare.

A dare la notizia della morte di Tullia è stato il sottosegretario alla sanità romeno Raed Arafat, notizia che è stata confermata dalla Farnesina. Arafat, secondo il quale il bilancio dell’incendio alla discoteca è salito a 39 vittime, ha precisato che due dei feriti sono morti proprio prima di arrivare a Rotterdam.