Ucraina: esplosioni a Dnipropetrovsk, 27 feriti

Pubblicato il 27 Aprile 2012 12:01 | Ultimo aggiornamento: 27 Aprile 2012 13:45

KIEV – Almeno 27 persone sono rimaste ferite in un’esplosione avvenuta a una fermata dell’autobus a Dnipropetrovsk, nell’Ucraina orientale.  Quattro esplosioni, a breve distanza l’una dall’altra, sono avvenute stamattina a Dnipropetrovsk, nell’Ucraina orientale, vicino la stazione ferroviaria con almeno 15 feriti. Media locali riferiscono che una deflagrazione e’ avvenuta ad una fermata del bus ed un’altra davanti ad cinema e che gli ordigni erano dentro cassonetti della spazzatura.

Tutte e quattro le esplosioni sono avvenute lungo viale Carlo Marx, nei pressi della stazione ferroviaria e gli ordigni sembra che fossero stati nascosti dentro a dei cestini dei rifiuti. La prima deflagrazione, che ha fatto almeno quattro feriti, è avvenuta attorno alle 11.50 locali a una fermata dei mezzi pubblici, di fronte al teatro dell’Opera. Mezz’ora dopo, una seconda esplosione ha ferito almeno otto persone di fronte a un cinema. Un terzo ordigno è esploso poco dopo nel parco ‘Globa’ e un quarto alla stessa fermata dei mezzi pubblici della prima bomba. Non c’è ancora un bilancio definitivo, ma sembrerebbe che le ultime due esplosioni abbiano fatto altri tre feriti, tra cui una donna, portando in totale a 15 il numero delle persone rimaste coinvolte. Il ministro degli Interni ucraino si sta recando a Dnipropetrovsk ed è stata aperta un’inchiesta per terrorismo.