Alassio ci ripensa: la statua di Toto’ sarà esposta sul lungomare

Pubblicato il 5 Gennaio 2012 - 21:28 OLTRE 6 MESI FA

GENOVA – Toto’ riconquista Alassio. La statua del famoso comico, che la scorsa estate era stata ripudiata dall’amministrazione perche’ ”non ha alcun legame con il territorio”, tornera’ a fare bella mostra di se’. Non piu’ nei giardini Stalla, ma addirittura sul lungomare, dove sara’ accolta da una cerimonia in pompa magna.

Si avvia cosi’ verso il lieto fine la querelle estiva sul bronzo del principe della risata che aveva fatto scattare una vera e propria corsa per accaparrarselo. Da Napoli, che ha dato i natali ad Antonio De Curtis, a Cuneo, resa famosa da una celebre battuta dell’attore, sono tante le citta’ che hanno chiesto di adottare la statua, finita nel frattempo a prendere polvere nel magazzino comunale di Alassio.

Fino ai giorni scorsi, quando l’amministrazione della cittadina ligure ha fatto dietro front. Ignoti, al momento, le ragioni del ripensamento, che non ha comunque mancato di attirare qualche critica. ”Una figuraccia”, salta su il consigliere regionale Marco Melgrati, che ricorda ”le lettere del figlio di Toto’, le prime pagine dei giornali e le prese di posizione di personaggi come Renzo Arbore”, tutti a chiedere che la statua non fosse dimenticata. E cosi’ e’ stato.