Alessia Pistolato muore per meningite al seggio: allarme a Bari

di Redazione Blitz
Pubblicato il 30 Maggio 2014 18:55 | Ultimo aggiornamento: 30 Maggio 2014 18:55
Alessia Pistolato muore per meningite al seggio: allarme a Bari

Alessia Pistolato muore per meningite al seggio: allarme a Bari

BARI – Allarme meningite al seggio della scuola di via Omodeo a Bari: una ragazza di 18 anni, Alessia Pistolato, rappresentante di lista (con Realtà Italia) è morta al Policlinico del capoluogo pugliese dopo aver lavorato al seggio. Per questo la Asl ha contattato le persone che erano con lei o che possono essersi trovate a contatto con lei.

Cerca di tranquillizzare il direttore sanitario del Policlinico, Vitangelo Dattoli: 

“Non c’è alcun allarme perché la meningite non si propaga così facilmente sono stati sottoposti a profilassi le persone che sono state più vicine alla ragazza. Per gli elettori non c’è pericolo”.

Alessia, riferisce Adriana Logroscino sul Corriere.it, andava a scuola all’istituto tecnico femminile De Lilla e ha prestato servizio come rappresentante di lista nel seggio elettorale del suo quartiere domenica 25 maggio. Si è sentita male mercoledì sera: aveva un forte mal di testa e vomito. Ad un certo punto è svenuta. I genitori hanno chiamato l’ambulanza. In ospedale è stata messa in coma farmacologico, ma dopo poche ore è morta.