Alitalia modello tricolore: viaggiano in cento tra Fiumicino e Linate, arrivano cinque bagagli

Pubblicato il 25 agosto 2009 14:26 | Ultimo aggiornamento: 25 agosto 2009 14:34

Alitalia, modello nazionale: a bordo del volo 2030 Fiumicino-Linate c’erano cento persone nella coraggiosa parte di passeggeri e nell’ improbabile ruolo di clienti della compagnia. Al nastro di riconsegna dei bagagli nell’aeroporto milanese di arrivo i bagagli riconsegnati sonoalitalia stati cinque. Percentuale che batte tutti i record, nessun vettore aereo al mondo era mai riuscito a fare meglio: il cinque per cento di riconsegna e il 95 per cento di inefficienza.

Finora a Fiumicino si erano limitati a una media di un bagaglio su due non riconsegnato, roba da dilettanti. Peraltro attribuita alla scarsità di personale delle ditte appaltatrici del servizio e, un po’, caricata sulle spalle della tradizionale indolenza romana. Stavolta invece tutto accade nello scalo lombardo. I passeggeri sperano i rispettivi bagagli viaggino con un altro aereo. Non sono ancora esperti delle nuove “norme” che consigliano di viaggiare in Italia solo con bagaglio a mano. E’ la nuova Alitalia, bellezza. Modello tricolore, costata un mucchietto di miliardi al contribuente: un vero orgoglio nazionale.