Antonino Catalanotto e figlio uccisi a fucilate. I due corpi a distanza di km

di redazione Blitz
Pubblicato il 30 ottobre 2014 6:17 | Ultimo aggiornamento: 30 ottobre 2014 2:11
Antonino Catalanotto e figlio uccisi a fucilate. I due corpi a distanza di km

(Foto di repertorio)

TRAPANI – Prima il padre Antonino Catalanotto, di 81 anni: lo hanno trovato morto, ucciso a fucilate all’interno della sua auto nelle campagne di Santa Ninfa, in provincia di Trapani. Poi il figlio, Francesco Paolo Catalanotto, di 41 anni, anche lui pastore, ucciso a colpi d’arma da fuoco a distanza di qualche chilometro.

Il corpo dell’anziano era stato trovato mercoledì mattina in contrada Buturro Occhio di sole, nei pressi dell’ovile dove il pastore si era recato per accudire il suo gregge. I carabinieri hanno subito cercato i familiari della vittima per interrogarli, ma non sono riusciti a rintracciare il figlio Francesco Paolo.

Dopo ore di ricerche la macabra scoperta sempre nelle campagne di Santa Ninfa, ma ad alcuni chilometri di distanza dal luogo del primo agguato. Scartata l’ipotesi di un omicidio-suicidio, dal momento che nei pressi del cadavere non è stata trovata l’arma, gli inquirenti stanno scavando nel passato delle due vittime. Alcuni anni fa Antonino e Francesco Paolo Catalanotto erano stati protagonisti di liti con altri pastori della zona, sfociate anche nel sangue, per motivi di pascolo.