Ballerina di un night uccisa: fermati Carelli e figlio, Capparucci e Giarmanà

Pubblicato il 28 Gennaio 2012 16:55 | Ultimo aggiornamento: 28 Gennaio 2012 20:55

PORTO POTENZA PICENA (MACERATA) – Un pensionato di 57 anni che aveva perso la testa per la vittima, Sandro Carelli, e tre disoccupati: il figlio di Carelli, Valentino, 22 anni, due loro amici di 26 anni, Sebastian Capparucci e Silvio Giarmana'. Sono questi i quattro uomini fermati per concorso nell'omicidio volontario aggravato di Andreea Christina Marin, la ballerina di night romena di 22 anni ammazzata a colpi di bastone e abbandonata cadavere sulla spiaggia di Lido Bello di Porto Potenza Picena (Macerata).

All'origine del delitto, stando alle prime ammissioni dei fermati, la volonta' di Sandro Carelli di vendicarsi della ragazza, che lui considerava una sorta di fidanzata, ma che gli avrebbe chiesto somme sempre piu' ingenti di denaro, fino a fargli maturare la scelta di 'punirla' in quel modo tragico.

Il figlio sarebbe stato d'accordo con il padre, mentre resta da capire perche' gli altri due complici si siano prestati a partecipare all'operazione, rischiando di finire in carcere. Tutti e quattro sono stati visti nel night della ragazza, e in altri locali della zona.