Bonus matrimonio 2022 non andrà alle coppie ma agli operatori: è a fondo perduto, ecco come chiederlo

di Lorenzo Briotti
Pubblicato il 21 Febbraio 2022 - 11:40
matrimonio, foto ansa

Bonus matrimonio 2022 non andrà alle coppie ma agli operatori: è a fondo perduto, ecco come chiederlo (foto Ansa)

Il bonus matrimonio 2022 deciso dal Governo non andrà alle coppie ma agli operatori del settore wedding che hanno subito perdite di fatturato. L’aiuto è a fondo perduto e va chiesto direttamente all’Agenzia delle Entrate.  

E’ quindi errata l’informazione che si era diffusa. Alle coppie non andranno aiuti economici previsti invece per il settore a cui andranno 60 milioni di euro così suddivisi: 40 milioni di euro al settore del wedding, 10 milioni di euro al settore dell’intrattenimento, dell’organizzazione di feste e di cerimonie. Previsti altri 10 milioni di euro destinati agli hotel, ai ristoranti e al catering.

Bonus matrimonio 2022 a chi ha perso il 30% del fatturato

Possono richiedere questo contributo a fondo perduto tutte le imprese del settore che nel 2020 hanno subito una riduzione del fatturato uguale o superiore al 30% rispetto a quello del 2019. Il bonus viene accreditato direttamente sul conto corrente indicato dal richiedente al momento della richiesta del beneficio.

Bonus matrimoni 2022, quando fare domanda

Per ottenere il bonus matrimonio 2022  gli operatori del settore indicati dalla legge devono  presentare domanda direttamente all’Agenzia delle Entrate. I termini e le modalità ufficiali di presentazione delle domande non sono state ancora rese note. Si attendono infatti ancora istruzioni ufficiali dall’Agenzia delle Entrate.