Carolina Sepe è morta. Partorì la figlia Maria durante il coma

di Redazione Blitz
Pubblicato il 4 gennaio 2014 11:28 | Ultimo aggiornamento: 4 gennaio 2014 11:28
Carolina Sepe è morta. Partorì la figlia Maria durante il coma

Carolina Sepe

NAPOLI – Carolina Sepe è morta. Ha fatto in tempo a dare la luce la propria bambina, Maria Liliana, lo scorso 19 dicembre. Ma lei non ce l’ha fatta.

Carolina, 25 anni appena, era rimasta ferita alla testa lo scorso agosto durante una lite a Lauro (Avellino) nel corso della quale fu ucciso suo padre.

Era il 25 agosto. Carolina era incinta, alla decima settimana. Le sue condizioni apparvero subito gravi. Ed è anche per questo che la sua gravidanza e poi il parto di Maria Liliana, poco più di un chilo di peso, apparvero a tutti come un miracolo.

Carolina era ricoverata all’ospedale Cardarelli di Napoli, lì dove il marito Giampiero pregava giorno e notte.

La tragedia si era consumata in un cortile di Lauro, provincia di Avellino. Fu lì che l‘ex guardia giurata Domenico Aschettino iniziò a sparare uccidendo il papà di Carolina, Vincenzo Sepe, e ferendone anche la mamma e il fratello. Una lite, scoppiata secondo la versione dell’omicida per motivi di viabilità, nel corso della quale rimase ferita anche la suocera di Vincenzo Sepe, morta dopo due mesi di agonia.