Castel San Pietro Terme. Le tombe di coppia? Il comune non le concede a chi convive

Pubblicato il 19 Giugno 2012 11:08 | Ultimo aggiornamento: 19 Giugno 2012 11:25

CASTEL SAN PIETRO TERME (BOLOGNA) – Loculi di coppia, ma solo per coniugi e parenti stretti fino al secondo grado. Esclusi, invece, conviventi e amici. Sono le regole per accedere alle nuove tombe di famiglia per le quali potranno presentare domanda i cittadini di Castel San Pietro Terme, comune di 20 mila abitanti ad est di Bologna.

Norme segnalate dal locale segretario dell'Idv, Antonio Lannutti: ''Va bene – sostiene sull'edizione bolognese di Repubblica – dare la priorita' ai residenti, ma le amicizie e gli affetti non dovrebbero mai essere discriminati''.

A fissare i paletti per la compagnia da avere nel 'sonno eterno' e' il bando della Solaris, societa' che gestisce i servizi cimiteriali: per 15 mila euro il Comune dara' in concessione dieci coppie di loculi per 99 anni. Non a tutti: se due vicini di casa, si domanda Lannutti, ''si trovano molto bene a giocare a carte insieme, perche' non possono scegliere di essere sepolti vicini?''.