Chi l’ha visto: Yara Gambirasio, Sarbjit Kaur e Eddy Marone Castillo. Omicidi collegati?

Pubblicato il 7 Marzo 2013 11:43 | Ultimo aggiornamento: 7 Marzo 2013 13:00
Yara Gambirasio

Yara Gambirasio

ROMA – Yara Gambirasio, Sarbjit Kaur e Eddy Marone Castillo. Tre omicidi collegati? E’ Chi l’ha visto, durante l’ultima puntata, ad azzardare la domanda. Yara Gambirasio è scomparsa  il 26 novembre 2010 a Brembate Sopra ed è stata trovata senza vita tre mesi dopo in un campo di Chignolo d’Isola.

Un mese dopo la morte di Yara Gambirasio, vicino al fiume Serio a Cologno, luogo nei pressi del ritrovamento del cadavere della ragazzina, è stata trovata morta  Sarbjit Kaur, giovane donna di origine indiana. Per gli inquirenti si tratterebbe di suicidio. Per la famiglia no. Non aveva motivi per uccidersi giurano. E sul suo corpo sono stati trovati tagli del tutto simili a quelli trovati su Yara Gambirasio. Il pm Letizia Ruggeri, la stessa del caso di Yara, ha però archiviato il fascicolo come suicidio.

Nello vicinanze del campo di Chignola d’Isola dove venne trovato il corpo di Yara fu trovato senza vita anche  Eddy Marone Castillo, 26enne di origine domenicana probabilmente ucciso per motivi di droga. Anche qui la madre non crede alla versione degli inquirenti.

Due mesi prima del suo omicidio alcuni testimoni raccontano che Eddy venne picchiato da alcuni uomini e poi trascinato su un auto rossa. Auto Rossa. Questo il collegamento con Yara Gambirasio. Enrico Tironi, giovane vicino di casa di Yara Gambirasio, ha affermato di aver visto un’auto rossa fermarsi a parlare con la ragazzina nella sera della scomparsa. La stessa auto rossa?