Codroipo (Udine): a 23 anni uccide il padre a coltellate

Pubblicato il 25 Maggio 2012 9:56 | Ultimo aggiornamento: 25 Maggio 2012 9:56

CODROIPO (UDINE) – Omicidio di matrice familiare in Friuli. Un giovane di 23 anni ha ucciso il padre con un coltello da cucina. L’omicidio è avvenuto a Iutizzo, frazione di Codroipo, dove il giovane, che pare sia affetto da gravi e recenti problemi psichici, viveva con il padre poiché la madre è in cura per problemi clinici.

La vittima si chiamava Ernesto Fresco, di 61 anni, di Iutizzo di Codroipo. Stando alle prime notizie fornite dagli investigatori, il figlio Denni, di 23 anni, lo avrebbe colpito al culmine di una lite. Il ragazzo avrebbe sferrato al padre una decina di fendenti con un coltello da cucina. Almeno cinque coltellate avrebbero colpito l’uomo al torace.

I carabinieri intervenuti sul posto lo hanno trovato riverso in soggiorno in un lago di sangue. Nella stanza i segni di una colluttazione. Il coltello usato dal ragazzo per uccidere il padre è stato sequestrato.

Il fatto, secondo quanto accertato dai carabinieri, è avvenuto attorno alle 2 della notte tra il 24 e il 25 maggio, ma il giovane si è reso conto dell’accaduto soltanto verso le 4 del mattino, quando è andato in casa di alcuni conoscenti e ha riferito di aver ucciso il padre. Il ragazzo è ora ricoverato, in stato di fermo, nel reparto psichiatrico dell’ospedale di Udine.