Colpi di kalashnikov vicino alla casa del commissario Montalbano: un arresto

Pubblicato il 3 settembre 2012 11:05 | Ultimo aggiornamento: 3 settembre 2012 11:32
Luca Zingaretti

Luca Zingaretti (Foto Lapresse)

CATANIA – Colpi di kalashnikov contro il ristorante dietro la casa del Commissario Montalbano: non era una scena del telefilm ispirato ai romanzi di Andrea Camilleri, ma un attentato contro il ristorante e un’azienda di legnami della contrada di Santa Croce Camerina.

Per quei colpi di kalashnikov, sparati prima dell’estate, i carabinieri di Ragusa hanno arrestato un giovane di 30 anni, incensurato, ripreso da una telecamera. L’uomo è indagato per porto e detenzione di arma e munizioni da guerra e minacce aggravate.

Secondo gli investigatori il movente sarebbe da collegare a gioco d’azzardo e scommesse on-line. Durante l’operazione sono stati trovati un caricatore e molte cartucce per kalashnikov.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other