Concordia, una superstite: “Schettino è un criminale”

Pubblicato il 3 Marzo 2012 10:23 | Ultimo aggiornamento: 3 Marzo 2012 10:33

GROSSETO – ''Schettino e' un criminale. Si puo' pensare di tutto ma mi auguro che venga fatta prima di tutto chiarezza e poi dovranno essere accertate le colpe''. Francesca Scaramuzzi di Biella e' una superstite del disastro della Costa Concordia che ha deciso di partecipare all'udienza dell'incidente probatorio e parla con i giornalisti poco prima di entrare al Teatro Moderno.

''Come mai – prosegue la donna – una compagnia come la Costa decide di dare in mano la sua nave ammiraglia ad un personaggio come Schettino? Non sono state fatte esercitazioni ma tutti pensavano ai fatti loro. Voglio fare un plauso ai ragazzi dell'equipaggio. Gli ufficiali? Non li ho mai visti, non si sono mai visti nel momento dell'emergenza'', racconta la donna, che aggiunge: ''Ho visto la nave schiacciarsi proprio qualche attimo dopo essere salita sull'ultima scialuppa. Mi e' andata bene''.