Coronavirus, magistrato di Milano positivo: era stato in udienza il primo settembre

di redazione Blitz
Pubblicato il 4 Settembre 2020 13:09 | Ultimo aggiornamento: 4 Settembre 2020 13:09
Coronavirus, magistrato di Milano positivo: era stato in udienza il primo settembre

Coronavirus, magistrato di Milano positivo: era stato in udienza il primo settembre (Foto Ansa)

A Milano un magistrato della Corte d’Appello è positivo al coronavirus: lo scorso primo settembre era stato in udienza

Un magistrato della Corte d’Appello di Milano che lo scorso primo settembre ha partecipato ad un’udienza minorile è positivo al coronavirus.

In una email inviata dal presidente della Corte d’Appello, Giuseppe Ondei, alle toghe e al personale amministrativo si chiede di “segnalare se ci sono stati contatti stretti” con il magistrato “e a quando risalgono”. Le segnalazioni dovranno essere inviate all’Ufficio Affari generale della Corte d’Appello.

E’ il primo caso di magistrato positivo ufficiale dopo la ‘riapertura’ del palazzo di giustizia.

Coronavirus, i contagi in Lombardia

A fronte di 14.077 tamponi effettuati giovedì 3 settembre erano 228 i nuovi positivi riscontrati in Lombardia, di cui 41 ‘debolmente positivi’ e 12 a seguito di test sierologico (-9 rispetto a mercoledì).

Il rapporto tra il numero dei nuovi tamponi e i positivi riscontrati è pari all’1,61%. Una la persona deceduta, che porta il totale delle vittime a 16.870.

Sono 60 i guariti/dimessi, per un totale complessivo di 76.467. Salgono a 27 i ricoverati in terapia intensiva (+5) e a 225 i ricoverati non in terapia intensiva (+5).

Per quanto riguarda le province, 80 casi si sono verificati a Milano (di cui 50 in città), 18 a Bergamo: 37 a Brescia, 13 a Como, 7 a Cremona, 7 a Lecco, 8 a Lodi, 2 a Mantova, 21 a Monza, 12 a Pavia e 13 a Varese. Nessun caso registrato nella provincia di Sondrio. (Fonti: Ansa, Agi)