Coronavirus Milano, ospedale in Fiera: sarà costruito in 6 giorni come in Cina

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 Marzo 2020 12:43 | Ultimo aggiornamento: 12 Marzo 2020 13:15
Coronavirus Milano, ospedale in fiera: in 6 giorni come in Cina

Coronavirus Milano, ospedale in fiera: in 6 giorni come in Cina (Foto Ansa)

ROMA – Coronavirus, a Milano un ospedale costruito in 6 giorni. Proprio come hanno già fatto in Cina, a Wuhan. Un ospedale nei capannoni della Fiera di Rho a Milano che garantisca 500 posti di terapia intensiva infatti “può essere pronto entro 6 giorni, a patto che ci siano i respiratori e il personale, Aspettiamo una risposta della protezione civile”. Lo ha detto l’assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera, intervistato a La7.

“Abbiamo già predisposto il progetto con la protezione civile e la Fiera, ha aggiunto. Al netto di questa struttura provvisoria la Lombardia potrà metter in campo altri 200 posti di terapia intensiva nei prossimi 5-7 giorni, ha precisato Gallera, “utilizzando ogni spazio possibile, anche gli scantinati se serve, arrivando così al massimo della sua capacità espansiva”. 

Coronavirus, il metodo Wuhan.

Il metodo Wuhan ha funzionato, la Cina è passata dalle migliaia di un paio di settimane fa alle decine di queste ore quanto alla misura dei nuovi casi di contagio. Ieri otto a Wuhan più altri sette contagiati di ritorno (cioè cinesi che hanno contratto il virus in Iran, Usa, Italia).

La prima visita del presidente Xi Jinping nella città epicentro della pandemia ha fatto cantare vittoria ai media ufficiali. Che le eccezionali misure intraprese – senza precedenti per modalità e dimensioni – siano replicabili altrove, come in Italia, è un altro discorso. 

Il metodo Wuhan ha imposto infatti all’inizio l’isolamento totale degli 11 milioni di abitanti della capitale dello Stato di Hubei. Nessuno poteva entrare o uscire dalla zona rossa, chiuse tutte le attività, dai commerci alle fabbriche, sospesi tutti i servizi di trasporto e mobilità.