Cosimo Izzo, ex senatore FI sequestrato e rapinato in casa

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 Novembre 2015 13:13 | Ultimo aggiornamento: 7 Novembre 2015 13:15
L'intervento della polizia municipale (foto Ansa)

L’intervento della polizia municipale (foto Ansa)

BENEVENTO – Violenta rapina nella notte tra venerdì e sabato 7 novembre nella casa dell’ex senatore di Forza Italia Cosimo Izzo.  Lui ha tentato di reagire ed è stato colpito alla testa con il calcio della pistola. Il politico 72enne di Airola (Benevento), avvocato e noto imprenditore, insieme con la moglie, Carmen Falzarano, e un’anziana zia, è stato aggredito, picchiato e sequestrato in casa alle prime luci del mattino da cinque banditi incappucciati ed armati di pistola.

“Ho cercato di instaurare un dialogo con loro, anche dopo essere stato aggredito e ferito, ma erano determinati nella loro azione. Anzi mi hanno ‘confidato’ di aver ‘visitato’ anche la casa del presidente Berlusconi”. racconta l’ex senatore di Forza Italia, Cosimo Izzo, a caldo.

“Sono momenti di forte tensione – racconta ancora frastornata la signora Carmen – che non si possono dimenticare: ti segnano per sempre perché, al di la di ogni cosa, si viola la privacy, l’intimità delle persone. Ora capisco cosa prova chi reagisce alle rapine”. L’ex senatore Izzo è stato medicato dai sanitari del 118.

In tutta la zona sono immediatamente scattati numerosi posti di blocco dei carabinieri volti alla cattura dei banditi che sono riusciti a fuggire con un bottino di oltre 100 mila euro, tra denaro in contanti e oggetti d’oro.