Danilo Parabella, agente di Polizia Penitenziaria, muore a 48 anni dopo una brutta malattia

di Alberto Francavilla
Pubblicato il 28 Gennaio 2022 11:46 | Ultimo aggiornamento: 28 Gennaio 2022 11:46
Danilo Parabella, agente di Polizia Penitenziaria, muore a 48 anni dopo una brutta malattia

Danilo Parabella, agente di Polizia Penitenziaria, muore a 48 anni dopo una brutta malattia (Foto d’archivio Ansa)

Danilo Parabella, agente di polizia penitenziaria, è morto a Teramo a soli 48 anni. Appena un anno fa aveva scoperto di avere una brutta malattia che non gli ha lasciato scampo. Lascia una compagna e tre figli.

Danilo Parabella morto a 48 anni: il cordoglio della Polizia Penitenziaria

“La triste notizia ha colto di sorpresa la polizia penitenziaria di Teramo che descrive l’agente come un uomo di grandi qualità morali. Condoglianze alla famiglia e ai colleghi, da parte di tutta la segreteria nazionale del Sappe”. Questo lo scrive in una nota il segretario provinciale del sindacato autonomo di polizia penitenziaria Giuseppe Pallini.

Danilo Parabella lascia una compagna e tre figli

Danilo lascia una compagna (Paola), tre figli (anzi figlie), un fratello, una sorella e la mamma Anna. Tanti i messaggi di solidarietà da parte della comunità di Teramo. Tutti hanno sottolineato la dignità e il coraggio con cui Danilo aveva affrontato questa ennesima sfida che il destino gli aveva messo davanti.