Emanuela Orlandi, la sensitiva a Mistero: “Nel 2013 verità catastrofica per il Vaticano”

Pubblicato il 7 Marzo 2013 10:03 | Ultimo aggiornamento: 7 Marzo 2013 10:03
Emanuela Orlandi

Emanuela Orlandi

ROMA – “Emanuela Orlandi? Nel 2013 si saprà la verità. Sarà inevitabile e sarà catastrofica per il Vaticano”. Parola di Venera Maglia, l’astroterapeuta e la sensitiva contatta dalla trasmissione di Italia Uno Mistero.

La scomparsa di Emanuela Orlandi, datata 22 giugno 1983 rimane uno dei casi di cronaca nera italiani più popolari (e misteriosi). Ior? Banda della Magliana? Terrorismo internazionale? Crimine a sfondo sessuale? Tante le ipotesi, poche le risposte.

Giuseppe De Lutiis, esperto dei Servizi Segreti in Italia, intervistato dall’invita di Mistero, sembra poco ottimista: “C’è un servizio segreto Vaticano molto efficiente, fra i più efficienti del mondo.  Emanuela Orlandi è morta? Chi può dirlo. E’ difficile sperare che sia ancora viva, dall’esterno“.

Emanuela Orlandi sarebbe morta dopo una colluttazione alla fine di un rapporto sessuale e poi uccisa dalla Banda della Magliana“. Padre Amorth così parlo del caso Orlandi. Mistero così si mette alla ricerca del presunto super-testimone: un certo Daniele,  parcheggiatore di Roma scomparso da almeno due anni.