Expo. Al padiglione Usa festa per la prossima giornata del Milano Pride

Pubblicato il 20 Giugno 2015 17:18 | Ultimo aggiornamento: 20 Giugno 2015 17:18
Il padiglione Usa a Expo 2015

Il padiglione Usa a Expo 2015

MILANO – E’ “un momento storico per Expo”: così Douglas T. Hickey, commissario generale del padiglione Usa e “orgoglioso padre di figlio gay”, ha definito la festa inaugurale del Milano pride, la manifestazione per l’uguaglianza delle coppie omosessuali che si terrà sabato prossimo.

Nel padiglione americano erano presenti, fra gli altri, il sottosegretario al ministero delle Riforme e dei Rapporti con il parlamento Ivan Scalfarotto, Monica Cirinnà, senatrice Pd e relatrice del Disegno di Legge sulle unioni civili e il commissario unico di Expo Giuseppe Sala, che ha ricordato che “Expo sosterrà ogni iniziativa che promuova le pari opportunità”.

Anche il sottosegretario Ivan Scalfarotto ha parlato della necessità di promuovere pari diritti per le coppie gay perché non si può “modernizzare un Paese se non si permette alle persone di costruire i propri progetti di vita”. Sulla terrazza del padiglione, insieme alle bandiere arcobaleno, c’erano corner dedicati alla decorazione di cupcake, angoli per scattare fotografie, un’area per la realizzazione di tatuaggi temporanei, magliette con i colori arcobaleno.

Non è mancato anche un momento di celebrazione, quando i partecipanti si sono alzati in piedi per cantare la canzone ‘Bread and roses’, presente nel film simbolo dei diritti omosessuali ‘Pride’ del 2014.