Ferrovie. L’Alta velocità cambia: dal primo marzo più corse e più cara

Pubblicato il 25 Febbraio 2010 - 18:29 OLTRE 6 MESI FA

Alcune corse in più: sulla Torino-Milano e sulla Roma-Napoli, tagli su alcuni collegamenti dove la domanda latita, promozione allungata di un mese, a 48 euro sul Frecciarossa e Frecciargento, pacchetti di tariffe promozionali. Dal primo marzo, a poco più di due mesi del nuovo orario invernale, cambia e si rimodula il servizio Alta velocità delle Ferrovie. Ritocchi all’insù, ma di pochi euro assicurano le Fs, per il biglietto di prima classe ‘congelato’ fino al 28 febbraio.

Dal 31 marzo si può viaggiare tra Roma e Milano sul Frecciarossa con 39 euro in seconda classe e 69 in prima acquistando il biglietto con 30 giorni di anticipo, in modalità ticketless: i biglietti, circa 70mila al mese, saranno in vendita a partire dal primo marzo.

Sono 30.000 invece i biglietti a disposizione per Roma-Napoli a 25 euro in seconda e 35 in prima. Prorogata di un mese la ‘Speciale 48’: prezzo fisso a 48 euro per qualunque collegamento Frecciarossa e Frecciargento. Restano in vigore gli sconti del 15% e del 30% su tutti i treni a media e lunga percorrenza, se si acquista con 7 o 15 giorni di anticipo.

Le novità dal 1° marzo: una coppia di Frecciarossa in più tra Torino e Milano, con proseguimento per e da Roma, due in meno invece tra Bologna e Torino. Due Frecciarossa in più anche sulla Roma-Napoli. Nuova fermata a Fossato di Vico per due Eurostar in servizio sulla Ancona-Roma. Cancellati inoltre due Frecciarossa sulla Milano-Napoli, molto poco ‘gettonati’ in questi mesi, si tratta dell’Av Fast 9628 Napoli-Milano delle 15.20 e del 9629 Milano-Napoli delle 16.30.