Fisco, controlli in agriturismi e b&b: “Irregolare uno su tre”

Pubblicato il 9 Maggio 2012 8:09 | Ultimo aggiornamento: 9 Maggio 2012 8:11

ROMA, 9 MAG – Il 28% delle attività che dichiarano di svolgere attività agrituristica sono risultate irregolari. E' quanto hanno accertato gli uomini della Guardia di finanza e quelli delle Agenzia delle entrate, che nel ponte del primo maggio hanno individuato complessivamente 1.700 soggetti irregolari.

I controlli, predisposti dalla Gdf nell'ambito della lotta all'evasione fiscale, hanno riguardato in particolare diverse strutture che svolgono attività di bed & breakfast, resort, centri benessere e agriturismi in tutta Italia.