Foggia: rapinano banca per noia, arrestati tre giovani

Pubblicato il 5 Dicembre 2011 17:02 | Ultimo aggiornamento: 5 Dicembre 2011 17:05

CERIGNOLA (FOGGIA) – Tre ragazzi di Cerignola – di 18, 19 e 24 anni – due dei quali di buona famiglia, sono stati arrestati dai carabinieri con l'accusa di aver assaltato una banca assieme ad un pregiudicato ventenne. La rapina, che ha fruttato poco piu' di 2500 euro, e' stata compiuta – secondo quanto hanno raccontato agli investigatori due dei ragazzi arrestati – ''per noia'' e non per necessita'. I fatti risalgono al 14 novembre scorso quando fu compiuta una rapina nella filiale di Ascoli Satriano della Banca Popolare di Milano.

Il primo ad essere arrestato, poche ore dopo il 'colpo', fu il ragazzino diciottenne, colui che materialmente – secondo gli investigatori – avrebbe fatto irruzione nella banca con il volto coperto e con in pugno una pistola (poi risultata giocattolo), costringendo gli impiegati a consegnare i soldi in cassa. Il giovanissimo presunto rapinatore fu riconosciuto attraverso i filmati della videosorveglianza dell'istituto di credito.

Gli altri tre componenti la banda, identificati attraverso i filmati di altre telecamere posizionate nei pressi di attivita' commerciali vicine alla baca, sono stati invece arrestati sulla base di un'ordinanza di custodia cautelare. I tre, assieme al diciottenne, subito dopo la rapina, furono fermati a bordo di una Renault Clio ed identificati. Successivamente sono stati ritenuti responsabili del colpo e quindi arrestati. Tra loro c'e' il pregiudicato Alessandro Dazzeo, del quale sono state fornite le generalita'.