Franco Colleoni, l’ex segretario provinciale della Lega ucciso nel cortile di casa a Dalmine (Bergamo)

di Redazione Blitz
Pubblicato il 2 Gennaio 2021 15:15 | Ultimo aggiornamento: 2 Gennaio 2021 17:54
Franco Colleoni, l'ex segretario provinciale della Lega ucciso nel cortile di casa a Dalmine (Bergamo)

Franco Colleoni, l’ex segretario provinciale della Lega ucciso nel cortile di casa a Dalmine (Bergamo) (foto Ansa)

Franco Colleoni, l’ex segretario provinciale della Lega, è stato ucciso nel cortile della sua abitazione a Dalmine (siamo in provincia di Bergamo).

L’abitazione si trova in via Sertorio.

Gli assassini, secondo una prima ricostruzione, lo hanno aggredito colpendolo alla testa.

Colleoni sarebbe morto sul colpo.

Franco Colleoni, chi era l’ex segretario provinciale della Lega

Colleoni, ex segretario provinciale della Lega, fu anche assessore nella giunta del presidente della Provincia Giovanni Cappelluzzo.

Il delitto è avvenuto nel cortile dell’abitazione alla periferia della cittadina, che ospita anche il ristorante di sua proprietà “Al Carroccio”. Sull’episodio indagano i carabinieri di Treviglio.

Le parole del sindaco di Dalmine

“Una preghiera per Colleoni, ex segretario provinciale della Lega di Bergamo e assessore a Dalmine dal 1995 al 1999. Ricorderò per sempre le nostre belle chiacchierate e i nostri confronti costruttivi. Fai buon viaggio Franco”: è il cordoglio espresso su Facebook dal sindaco di Dalmine Francesco Bramani per la morte di Franco Colleoni.

Vani i soccorsi del 118. (Fonti: L’Eco di Bergamo, Ansa)