Frecciarossa Napoli-Milano, annuncio beffa: “Il treno è in ritardo”. Ma non è vero: 16 lasciati a piedi

di Daniela Lauria
Pubblicato il 1 Luglio 2019 14:23 | Ultimo aggiornamento: 1 Luglio 2019 14:23
Frecciarossa Napoli-Milano, annuncio beffa: "Il treno è in ritardo". Ma non è vero: 16 lasciati a piedi

Frecciarossa Napoli-Milano, annuncio beffa: “Il treno è in ritardo”. Ma non è vero: 16 lasciati a piedi

NAPOLI – Disagi e grande confusione alla stazione di Napoli Centrale, dove un Frecciarossa in partenza per Milano, ha lasciato a piedi ben 16 passeggeri. Tutti vittima di un altoparlante beffardo che annunciava un fasullo ritardo di 15 minuti. Ma non era vero niente. E’ successo domenica poco prima delle 13. 

Il disguido comincia alle 12.52 quando la voce computerizzata informa i gentili viaggiatori che il Frecciarossa 9536 è in ritardo. “Ci scusiamo per il disagio”, aggiunge come da copione. In 13 sono rimasti, già fiaccati dal gran caldo di fine giugno, in attesa dinanzi al tabellone delle partenze. Ma alle 12.57 in punto il treno sparisce dal display. Motivo? Il treno non è mai stato in ritardo ed ha appena lasciato la stazione all’orario prestabilito. 

Ben presto lo smarrimento lascia il posto alla rabbia e alle proteste. Alla fine è la stessa Trenitalia a far sapere che “tutti i passeggeri coinvolti sono stati subito assistiti e ricollocati sul primo convoglio utile, quello in partenza sempre da Napoli Centrale alle ore 14”. Con buona pace di chi ha perso coincidenze e voli per le vacanze. 

5 x 1000

C’è stato “un errore nel sistema elettronico degli annunci alla Clientela”, puntualizza Trenitalia, scaricando la colpa su Rfi (Rete Ferroviaria Italiana) che è incaricata della gestione del sistema informatico. (Fonte: Il Mattino)