Gaia Maria Perasso e Gaia Fiorentini, le due 17enni scomparse a Fermo dopo una lite con i genitori

di Redazione Blitz
Pubblicato il 1 luglio 2018 9:11 | Ultimo aggiornamento: 1 luglio 2018 11:24
Gaia Maria Perasso e Gaia Fiorentini, le due 17enni scomparse a Fermo dopo una lite con i genitori

Gaia Maria Perasso e Gaia Fiorentini, le due 17enni scomparse a Fermo dopo una lite con i genitori

FERMO – Due ragazze di 17 anni, Gaia Maria Perasso e Gaia Fiorentini, sono scomparse mentre erano in vacanza con i genitori di una di loro al camping Mirage di Marina d’Altidona lungo la costa in provincia di Fermo.

Lo comunica [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] la Prefettura di Fermo che, su richiesta dei genitori delle ragazze che ne hanno denunciato la scomparsa al locale commissariato, ha divulgato le foto delle giovani per veicolarle agli organi d’informazione e facilitare le ricerche.

“Chiunque le riconosca – è l’appello della Prefettura – è pregato di contattare immediatamente la polizia di Stato o i carabinieri tramite il 113 o il 112”.

Le due ragazze, che sono amiche, sono originarie di Fidenza (provincia di Parma) e si trovavano in vacanza nel Fermano da un paio di giorni.

L’allontanamento volontario è per ora l’ipotesi privilegiata che stanno seguendo gli investigatori della polizia di Fermo anche perchè da quanto è emerso venerdì pomeriggio ci sarebbe stato un battibecco tra le ragazze e i genitori che poi le attendevano al camping.

La prefettura ha attivato il protocollo nazionale per la ricerca delle minorenni. Mentre i genitori, che ne hanno denunciato la scomparsa alla polizia, hanno aperto un profilo Facebook per raccogliere notizie utili a ritrovare le due 17enni.

Interviene anche il sindaco di Fidenza, Andrea Massari, “La nostra comunità oggi è stata profondamente colpita dalla notizia della scomparsa di Gaia Maria Perasso e Gaia Fiorentini. Sono ore di grande apprensione e ovviamente Fidenza tutta spera che la vicenda si chiuda nel migliore dei modi. Ho chiamato il comando della compagnia carabinieri Fidenza per avere informazioni e soprattutto per offrire tutto il supporto e la collaborazione del nostro Comune per ogni elemento che possa essere utile agli inquirenti e alla prefettura di Fermo. L’Amministrazione Comunale e con lei tutta la città è vicina alle famiglie di Gaia Maria e Gaia con l’auspicio che in questi durissimi momenti possano sentire tutto l’affetto di Fidenza. Il Comune ha aderito alla mobilitazione in corso anche online, condividendo sui suoi canali social con una targetizzazione di pubblico nella zona interessata dalle indagini l’appello diffuso dalle famiglie”.