Gelo a Torino: il Comune prepara 70 letti per i clochard

Pubblicato il 30 Gennaio 2012 - 20:40 OLTRE 6 MESI FA

TORINO – Per fronteggiare le conseguenze dell'ondata di freddo polare prevista per i prossimi giorni, a Torino saranno allestiti altri 70 posti letto per accogliere, durante la notte, le persone senza fissa dimora.

Il sindaco, Piero Fassino, ha firmato in serata l'ordinanza con cui dispone che i container del Parco della Pellerina possano ospitare altre 50 persone, fino a un massimo di 170; altri venti posti saranno attrezzati negli altri dormitori della citta'.

Inoltre – spiega l'assessore alle Politiche sociali, Elide Tisi – con la Polizia municipale, le forze dell'ordine, i Servizi di emergenza sanitaria e la rete del privato sociale sara' rafforzato il ''servizio itinerante notturno'' che contatta le persone che vivono in strada, in condizione di grave marginalita'.

Lo stesso assessore ha invitato i cittadini ''a segnalare la presenza di senza fissa dimora che, a causa di freddo e maltempo, si trovino in situazione di particolare criticita' e abbiano bisogno di aiuto''.