Giovanni Compagnone arrestato. L’accusa: prendeva soldi e prometteva lavoro

di Redazione Blitz
Pubblicato il 15 Aprile 2014 14:04 | Ultimo aggiornamento: 15 Aprile 2014 14:04
Incassava soldi promettendo lavoro, Giovanni Compagnone arrestato

Incassava soldi promettendo lavoro, Giovanni Compagnone arrestato

ROMA, 15 APR – Prometteva soldi in cambio di lavoro. Alla fine però le vittime, riconoscendo l’uomo dopo un servizio di Striscia la notizia, (Giovanni Compagnone, 44 anni) hanno deciso di denunciarlo alla polizia. Tutto è successo a Napoli.

L’arresto.

Ieri sera, una delle truffate, proprio mentre si trovava in commissariato per formalizzare la denuncia, ha ricevuto una telefonata da Compagnone. Voleva incontrarla per avere dalla donna dei soldi al fine di recuperare diecimila euro che gli aveva dato: da qui il piano per tirarlo in trappola. La vittima ha accettato di incontrarlo e all’appuntamento si è presentata anche la polizia. Ma quando la donna è salita a bordo dell’auto del truffatore e gli agenti hanno intimato l’alt, Compagnone ha iniziato la fuga minacciando la donna che era con lui “adesso tu muori insieme a me”. Dopo aver tentato di speronare due auto della polizia e dopo aver tentato la fuga anche a piedi, il truffatore è stato arrestato.