Grosseto, rifiuta di dare soldi e viene sfigurato a bottigliate da tre ragazzi

Pubblicato il 27 agosto 2012 18:58 | Ultimo aggiornamento: 27 agosto 2012 19:31
Le mura di Grosseto

La cinta muraria di Grosseto

GROSSETO – Un uomo di 50 anni è stato aggredito a bottigliate da tre ragazzi, che lo hanno sfregiato. E’ successo a Grosseto, la sera di sabato 25 agosto.

L’uomo stava camminando sulle Mura di cinta della città, quando un gruppo di tre ragazzi lo ha aggredito con delle bottiglie. Secondo la prima ricostruzione della polizia, l’uomo sarebbe stato preso a bottigliate dopo essersi rifiutato di dare ai tre dei soldi.

La vittima è stata ricoverata in gravi condizioni nel reparto di chirurgia dell’ospedale Misericordia di Grosseto.

“Si tratta di una vicenda grave e ingiustificabile – ha detto il sindaco di Grosseto, Emilio Bonifazi – ma Grosseto non vive un’emergenza criminalità. L’aggressione subita in centro storico da un cittadino, anche nostro ex dipendente, durante una tentata rapina non può certo essere sottovalutata e a lui vanno i miei migliori auguri di pronta guarigione. Grosseto è una città che cresce con le difficoltà che aumentano ed è per questo che la sicurezza è da sempre al centro delle nostre priorità: stiamo sensibilmente incrementando il sistema di videocamere in zone sensibili e applicando rigorosamente il Patto per la Sicurezza firmato in Prefettura”.