India, donna dalit costretta a bere urina da casta superiore

di Redazione Blitz
Pubblicato il 2 Settembre 2015 19:38 | Ultimo aggiornamento: 2 Settembre 2015 19:39
India, donna dalit costretta a bere urina da casta superiore

(Foto d’archivio)

NEW DELHI – Dopo le due donne condannate allo stupro per aver coperto il fratello che aveva sposato una donna di casta superiore in India una donna dalit (“intocabile” o sottocasta) viene condannata a denudarsi e bere urina da una coppia di casta superiore. Il motivo? Una questione su un pezzo di terreno nel distretto di Chhatarpur dello Stato centrale di Madhya Pradesh.

La vittima, abitante nel villaggio di Mudwara, ha raccontato di avere ricevuto mesi fa dal governo un pezzo di terra che in precedenza era appartenuto a tale Vijay Yadav e alla moglie Vimla. Questo dono, però, aveva fatto infuriare la coppia che a quel punto iniziò a perseguitare la donna in tutti i modi.

Il 24 agosto Yadav ha fatto entrare il suo bestiame sul terreno contestato, provocando gravi danni al raccolto. Quando la proprietaria dalit è andata a casa dei due per protestare, per tutta risposta la moglie di Yadav, Vimla, l’ha presa a bastonate.

Successivamente sul posto è arrivato anche Vijay Yadav che ha costretto la donna a bere la sua urina minacciandola di “gravi conseguenze” se essa avesse denunciato l’accaduto. Ma alla fine la denuncia è stata presentata e una squadra speciale di agenti è ora alla ricerca della coppia che per il momento è latitante.