Livorno, Ilaria Leone strangolata in uliveto. “Forse uccisa dopo stupro”

Pubblicato il 2 Maggio 2013 18:06 | Ultimo aggiornamento: 2 Maggio 2013 18:07
Ilaria Leone, 19 anni, strangolata in un uliveto vicino Livorno

Ilaria Leone, 19 anni, strangolata in un uliveto vicino Livorno

LIVORNO – Ilaria Leone, 19 anni, è stata ritrovata morta in un uliveto in località Piantoni, alle spalle dell’abitato di Castagneto Carducci, sulla costa livornese. Il suo corpo, senza vita riverso a terra seminudo, è stato ritrovato da un passante che ha immediatamente avvertito il 112.

Secondo i primi rilevamenti la giovane sarebbe stata uccisa, strangolata a mani nude. Sul posto è intervenuto anche il magistrato della procura di Livorno, Fiorenza Marrara.

Ilaria Leone lavorava in un ristorante della zona. Di lei si erano perse le tracce dalle 22 di mercoledì sera. La ragazza viveva a Donoratico, la frazione marina di Castagneto Carducci, distante circa sei km dal paese, insieme alla famiglia.

Secondo quanto appreso, il cadavere è stato trovato sotto un ulivo con i pantaloni e gli slip abbassati. Per questo gli inquirenti ipotizzano che sia stata uccisa in seguito ad uno stupro.