Maltempo allerta meteo Roma. Pioggia su quasi tutta Italia

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 Ottobre 2015 20:08 | Ultimo aggiornamento: 13 Ottobre 2015 20:18
Maltempo allerta rossa a Roma. Pioggia su quasi tutta Italia

Maltempo allerta rossa a Roma. Pioggia su quasi tutta Italia

ROMA  – Piogge e temporali su gran parte dell’Italia, con disagi soprattutto in Toscana, e allarme rosso a Roma in vista di un’ondata di maltempo che dovrebbe colpire la capitale a partire dalla prime ore del mattino  di mercoledì 14 ottobre.

La perturbazione alimentata da un nucleo di aria fredda proveniente dal mare del nord, che ha già portato nella giornata di martedì piogge e temporali e condizioni di forte instabilità su buona parte delle regioni centro settentrionali – in particolare in Toscana dove a Viareggio sono caduti 80 millimetri di pioggia in tre ore, con conseguente allagamento di strade e sottopassi – interesserà infatti a partire dalla nottata il nord est e il versante tirrenico centrale, per estendersi poi fino alla Campania e, nella giornata di giovedì, a gran parte delle regioni meridionali.

Sulla base delle previsioni, il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso una nuova allerta meteo, in particolare per quanto riguarda Roma e il basso Lazio: sia sulla capitale sia sulla parte meridionale della Regione, gli esperti hanno valutato una criticità rossa per rischio idrogeologico localizzato. L’allarme rosso – il livello più alto su una scala di tre livelli – prevede “grave pericolo per la pubblica incolumità” e può includere una serie di danni, anche importanti, sul territorio: si va dalla possibilità di “estese frane superficiali e colate rapide detritiche o di fango” alle “possibili attivazione o riattivazione di fenomeni di instabilità dei versanti”.

“Ingenti ed estesi”, inoltre, possono essere i “danni a edifici e centri abitati, infrastrutture, beni e servizi, prossimi o distanti dai corsi d’acqua, o coinvolti da frane o da colate rapide”. La criticità sarà invece arancione per rischio idraulico e idrogeologico sulle restanti zone del Lazio e sulla Campania, Umbria e Toscana. E proprio alla luce di queste valutazioni, sia il sindaco di Frosinone, sia i primi cittadini di diversi comuni della Maremma – Manciano, Pitigliano, Sorano, Orbetello e Capalbio – hanno firmato le ordinanze per la chiusura delle scuole..