Maltempo ancora su Sardegna. Vento e piogge a Roma e Napoli. Neve al Nord

di redazione Blitz
Pubblicato il 20 Novembre 2013 19:12 | Ultimo aggiornamento: 20 Novembre 2013 19:29
Maltempo ancora su Sardegna. Vento e piogge a Roma e Napoli. Neve al Nord

Maltempo ancora su Sardegna. Vento e piogge a Roma e Napoli. Neve al Nord

ROMA – Il maltempo ancora a flagellare la Sardegna: dopo due giorni di fango e morte continuano i temporali su tutta l’isola. Pioggia e vento anche a Napoli, sopravvissuta a due giorni di forti mareggiate. Così come a Roma dopo una notte di piogge torrenziali e allagamenti. Neve fino a 400 metri in Lombardia, sopra i 600-800 metri su Emilia Romagna, Veneto e Friuli Venezia Giulia. La Protezione civile mantiene l’allerta temporali e l’Italia è tutta in apprensione.

Dal primo pomeriggio di giovedì, sono previste intense precipitazioni su Sardegna, Lazio e Umbria. Ancora temporali su Sicilia, Campania, Basilicata e Calabria. I fenomeni potranno dare luogo a rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento.

FROSINONE –  Maltempo con danni e disagi anche in provincia di Frosinone, dopo una notte particolarmente movimentata  con oltre trenta interventi dei vigili del fuoco. Le zone più colpite, quelle tra Frosinone, Cassino e Ceprano.

CAMPANIA – Forti temporali e violente raffiche di vento si alternano a brevi schiarite a Napoli, dopo una notte di gran lavoro per i vigili del fuoco. Ferme in porto le navi per Palermo e per Cagliari. Ferme anche quelle che da Palermo e Cagliari dovevano partire per il capoluogo campano. Il maltempo ha costretto allo stop anche i collegamenti veloci per le isole del golfo Ischia, Procida e Capri, e sulla tratta tra Sorrento e Capri.

NEVE AL NORD – L’arrivo di una nuova ondata di aria fredda di origine polare porterà nevicate diffuse sui rilievi del Nord, quindi nuove piogge su gran parte del Paese, a tratti anche intense e accompagnate da nevicate che sulle Alpi si spingeranno fino a quote collinari”.

ALLERTA METEO – Il Dipartimento della Protezione Civile vigila attentamente sull’evolversi della situazione, costantemente in contatto con le prefetture, le Regioni e le locali strutture di Protezione civile. Norme generali di comportamento da tenere in caso di maltempo sono consultabili sul sito