Maltempo in Calabria, ferme le discariche per rischio emergenza

Pubblicato il 24 Novembre 2011 12:55 | Ultimo aggiornamento: 24 Novembre 2011 13:29

CATANZARO – Le discariche di Catanzaro e di Pianopoli sono state chiuse a causa dei danni provocati dal maltempo dei giorni scorsi. In particolare, la chiusura di Pianopoli comporta il rischio concreto di uno stop nella raccolta in decine di Comuni delle province di Catanzaro, Cosenza e Vibo Valentia che trasportava in quell’impianto i loro rifiuti.

Oltre a questo e’ a rischio di blocco l’intero ciclo dei rifiuti della Calabria, dal momento che a Pianopoli arrivano gli scarti da tutti gli altri impianti della Regione. A provocare la chiusura delle discariche, sulla cui riapertura non ci sono tempi certi, sono stati una serie di smottamenti e l’allagamento di alcune cabine elettriche.

A Catanzaro, la Aimeri Ambiente, societa’ che gestisce la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti nel capoluogo di regione, da ieri non ha potuto conferire il materiale raccolto e di conseguenza anche la raccolta per le strade dei prossimi giorni potrebbe subire uno stop.

Stessa situazione anche a Vibo Valentia, dove l’assessore all’ambiente, Pietro Comito, ha invitato i cittadini, ”nel limite del possibile, a ridurre il conferimento dei rifiuti solidi urbani”. La discarica di Catanzaro e’ sotto sequestro da tempo nell’ambito di un’inchiesta della Procura.