Massimo Giuseppe Bossetti, notte fuori dal carcere: operato di ernia inguinale

di redazione Blitz
Pubblicato il 12 Giugno 2015 22:41 | Ultimo aggiornamento: 12 Giugno 2015 22:41
Massimo Giuseppe Bossetti operato di ernia inguinale a giugno

Massimo Giuseppe Bossetti operato di ernia inguinale a giugno

MILANO – Massimo Giuseppe Bossetti ha trascorso una notte fuori dal carcere lo scorso primo giugno per esser sottoposto a un intervento chirurgico di ernia inguinale all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo. A rivelarlo è stata la moglie, Marita Comi, nel corso della trasmissione Segreti e delitti, in onda su Canale 5. Il presunto assassino di Yara Gambirasio ha poi lasciato l’ospedale il giorno dopo e la moglie non è stata informata di questa breve degenza, nonostante avesse chiesto in precedenza di assistere il marito durante il ricovero.

”È ancora un po’ dolorante, ma sta meglio”, ha detto Marita Comi, soffermandosi poi sui ”momenti più difficili”, “i primi mesi dopo il suo arresto, quando c’era un’attenzione mediatica quotidiana. È un dolore paragonabile a un incubo, spero sempre che ci sia un risveglio. Di peggio c’è la morte”.

”È un marchio pesante”, ha aggiunto la moglie di Bossetti che si è detta ancora una volta convinta della sua innocenza: ”Sono convinta che non ha fatto nulla e sono qui per difendere prima mio marito e poi il padre dei miei figli. Gli starò vicino per tutta la vita, è quello che voglio. Lo faccio per me perché io voglio lui e non ho paura”.

5 x 1000

”Avevo paura che Massimo si suicidasse durante i primi mesi di isolamento in carcere – ha aggiunto – Era molto provato. Anche ora lo è, ma è un po’ più forte e vuole dimostrare la sua innocenza”.