Meningite: nuovo caso a Firenze. Rossi: “Colpa dei pochi vaccini anti influenza”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 10 Giugno 2015 16:30 | Ultimo aggiornamento: 10 Giugno 2015 16:31
Meningite: nuovo caso a Firenze. Rossi: "Colpa dei pochi vaccini anti influenza"

Meningite: nuovo caso a Firenze. Rossi: “Colpa dei pochi vaccini anti influenza”

FIRENZE – Nuovo caso di meningite a Firenze. Una donna di 47 anni, risultata affetta da meningococco di tipo C, si trova ricoverata dalla notte di martedì nel reparto di malattie infettive dell’ospedale di Careggi. La donna è vigile e le sue condizioni non sarebbero gravi. Attivata la profilassi nei confronti di familiari e parenti. La Asl ha contattato anche i colleghi di lavoro della quarantasettenne, impiegata in una struttura dirigenziale del Comune di Firenze. In tutto la profilassi riguarderà circa 60 persone.

E, soprattutto in Toscana, sono svariati i casi di meningite. Il presidente della Regione Enrico Rossi ha fatto un collegamento tra i casi di meningite e la campagna di vaccinazione antinfluenzale:

“Il caso della meningite secondo gli esperti è riconducibile alla gestione disastrosa della vicenda influenzale. Hanno sequestrato, mandato alla magistratura, e mandato in malora le campagne di vaccinazione antinfluenzale che per raggiungere certi target hanno bisogno di anni e anni. Quindi, il meningococco ha trovato un brodo di coltura che è fatto di questo pregresso delle vaccinazioni antinfluenzali”, ha detto Rossi. “Infatti sono tornati indici di mortalità – ha aggiunto – che erano simili a quelli precedenti all’estensione” del vaccino “e l’istituto superiore di sanità dice che le 112 persone sono morte a causa del fatto che non sono state vaccinate contro l’influenza”.