Meningite Toscana: infermiere contagioso, paura sui treni

di Redazione Blitz
Pubblicato il 25 Ottobre 2015 11:57 | Ultimo aggiornamento: 25 Ottobre 2015 11:57
Meningite Toscana: infermiere contagioso, paura sui treni

Meningite Toscana: infermiere contagioso, paura sui treni

PISA – Allarme meningite in Toscana. Un infermiere di 26 anni è stato attaccato dal morbo della meningite (gruppo C) ed è stato ricoverato nel reparto malattie infettive dell’ospedale Cisanello di Pisa dove lavora. Non è malato di meningite perché il morbo per ora si è fermato alla gola ma è comunque contagioso. L’infermiere, che lavora al reparto di chirurgia dell’ospedale Cisanello di Pisa, abita a La Spezia e per recarsi al lavoro utilizza il treno.

Le autorità sanitarie hanno dunque disposto la profilassi dei colleghi e delle persone che sono entrate in contatto con l’infermiere e hanno lanciato un appello a tutti coloro hanno usato gli stessi della tratta La Spezia-Pisa e ritorno utilizzati dall’infermiere a “sottoporsi a sorveglianza sanitaria e in caso di febbre sopra i 38 gradi rivolgersi immediatamente al proprio medico”.

Marco Gasperetti per Il Corriere della Sera spiega che:

I treni sotto sorveglianza sono (15-16-20 ottobre) il regionale partito dalla Spezia partenza alle 12.15 e il regionale da Pisa delle 21.36. E ancora (17- 22 ottobre) il treno delle ore 19.23 dalla Spezia e il regionale partito da Pisa alle 7.36. Nell’elenco c’è anche il regionale del 21 ottobre partito alle 5.12 dalla Spezia e il Freccia Bianca partito da Pisa alle 14.47. Sono sei le vittime della meningite in Toscana dall’inizio dell’anno a oggi oltre 160 mila le persone vaccinate.