Mestre. Nicola Bertolini si uccide: non riusciva a pagare debiti del lavoro

di Redazione Blitz
Pubblicato il 28 Maggio 2014 20:36 | Ultimo aggiornamento: 28 Maggio 2014 20:42
Mestre. Nicola Bertolini si uccide: non riusciva a pagare debiti del lavoro

Mestre. Nicola Bertolini si uccide: non riusciva a pagare debiti del lavoro

VENEZIA – Nicola Bertolini si è tolto la vita a 33 anni nella città di Mestre .L’uomo, che temeva di non riuscire a pagare i debiti della sua vecchia ditta a Treviso, si è impiccato nel pomeriggio di lunedì 26 maggio.

Bertolini aveva accumulato debiti con la sua vecchia ditta a Treviso e temeva di non riuscire a ripagarli. Lunedì pomeriggio sul luogo del suo attuale lavoro a Mestre l’uomo si è impiccato.

A trovare il corpo di Bertolini il suo attuale datore di lavoro, che ha dato l’allarme. Inutile la corsa al Pronto soccorso dell’ospedale dell’Angelo, Bertolini era già morto.