Milano: bimbo di un anno e mezzo positivo alla cannabis. A casa sua un parente che si fa le canne

di alberto francavilla
Pubblicato il 16 Settembre 2019 13:47 | Ultimo aggiornamento: 16 Settembre 2019 13:47
Milano: bimbo di un anno e mezzo positivo alla cannabis. A casa sua c'era stato un parente che si fa le canne

Nella foto Ansa, una cima di marijuana

ROMA – Un bimbo di un anno e mezzo è stato ricoverato all’ospedale, a Milano, perché trovato positivo alla cannabis. Sul piccolo, che non è in pericolo di vita, sono in corso accertamenti da parte dei medici – e sulla vicenda da parte della Polizia di Stato – per capire come abbia fatto ad assumere una sostanza di quel tipo.

E’ accaduto intorno alle 20.30 di domenica 15 settembre quando i genitori, vedendo che il bambino non si risvegliava da un sonno profondo che lo aveva colto nel pomeriggio, preoccupati, hanno chiamato il 118 facendolo trasportare all’Ospedale dei Bambini. Lì, dopo i primi esami, è arrivata la diagnosi, con gli esami del sangue positivi ai cannabinoidi. Sia il padre sia la madre hanno categoricamente smentito di fare uso di droghe. Hanno però detto di avere nei giorni scorsi ospitato un parente noto per essere un consumatore di spinelli. L’ipotesi è che il piccolo abbia ingerito involontariamente qualche pezzetto di droga, e al momento non ci sono indagati.

La famiglia vive nel quartiere arabo di San Siro, a Milano. La mamma del piccolo, una 31enne croata, e il padre, un egiziano di 38, con un lontano precedente per ricettazione, non versano in un particolare stato di degrado. (Fonte Ansa).