Milano, gay accerchiato da 10 persone e aggredito con un coccio di bottiglia

di Alberto Francavilla
Pubblicato il 29 Dicembre 2019 14:08 | Ultimo aggiornamento: 29 Dicembre 2019 14:08
Milano, gay accerchiato a Porta Ticinese da 10 persone e aggredito con un coccio di bottiglia

Milano, gay accerchiato da 10 persone e aggredito con un coccio di bottiglia (foto d’archivio Ansa)

ROMA – Ancora una aggressione omofoba in Italia, questa volta a Milano. A denunciare tutto un venticinquenne, che ha raccontato di essere stato aggredito la notte scorsa in zona Porta Ticinese, tra i luoghi più noti della Movida milanese. Agli agenti della Polizia locale l’uomo ha anche indicato il movente dell’aggressione: sarebbe stato picchiato perché gay.

Il ragazzo ha riferito di essere stato circondato da una decina di persone, intorno a mezzanotte, e di essere stato colpito anche con un coccio di bottiglia. Aveva una ferita lacero contusa alla testa e un forte trauma al torace ed è stato portato in ospedale dagli operatori del 118 ma non è in gravi condizioni. Gli agenti della Polizia locale stanno cercando di risalire agli aggressori che, al loro arrivo, erano già scappati.

Secondo quanto si è saputo, il giovane, intorno ala mezzanotte, si è avvicinato a una pattuglia di agenti della Polizia locale raccontando l’aggressione a sfondo omofobo subita poco prima. Gli agenti hanno fatto intervenire il 118 e il venticinquenne è stato portato in ospedale.

Gli investigatori stanno acquisendo le immagini delle telecamere di sorveglianza della zona di Porta Ticinese, a quell’ora molto frequentata per via dei numerosi locali, e sono alla ricerca di testimoni per dare un volto agli aggressori. (Fonte Ansa).