Derivati al Comune di Milano: banche e manager assolti, non fu truffa

di redazione Blitz
Pubblicato il 7 marzo 2014 11:53 | Ultimo aggiornamento: 7 marzo 2014 12:44

deutsche-bankMILANO  – La Corte d’Appello di Milano ha assolto, oltre a Ubs, Deutsche Bank, Depfa Bank e Jp Morgan, anche i 9 manager ed ex manager degli istituti di credito imputati per la truffa dei derivati al Comune di Milano.

Per tutti l’assoluzione è arrivata perché il fatto non sussiste. I giudici hanno ribaltato la sentenza con cui in primo grado le quattro banche erano state condannate al pagamento di un milione di euro di multa e alla confisca di 89 milioni di euro.

Secondola sentenza di primo grado le quattro banche internazionali avrebbero ”raggirato” l’amministrazione comunale milanese stipulando nel 2005 uno swap (cioè un contratto che implicava flussi di cassa) trentennale senza informare il Comune di tutti i rischi. I contratti furono stipulati sotto la giunta di Gabriele Albertini e rinnovati sotto la giunta di Letizia Moratti. Ora la sentenza d’appello ribalta quella primo grado dando a banche e manager un’assoluzione piena.