Napoli, gli esplode un botto tra le mani: 15enne perde un occhio e l’uso di una mano

Pubblicato il 2 Gennaio 2011 15:00 | Ultimo aggiornamento: 2 Gennaio 2011 15:17

Ha perso un occhio e l’uso della mano, e molto probabilmente perderà anche l’altro occhio. Vittima un ragazzino 15enne di Napoli che stava giocando con dei botti che gli sono esplosi tra le mani. Ora è ricoverato in prognosi riservata, all’ospedale Vecchio Pellegrini di Napoli.

Secondo una prima ricostruzione ieri sera aveva messo i botti in una bottiglia di plastica quando hanno preso fuoco. Poi lo scoppio, oltre il gravissimo danno agli occhi, gli ha completamente dilaniato una mano e ferito gravemente (ha perso l’uso del pollice) anche l’altra. Complessivamente, nella notte di Capodanno, a Napoli sono stati 70, tra Napoli e provincia, i feriti: 35 solo in città. Un bilancio che ha purtroppo registrato anche la morte di un manovale di 39 anni colpito a Crispano (Napoli) da un proiettile vagante.