‘Ndrangheta, colpo alla cosca Acrì-Morfo di Rossano (Cosenza): 28 arresti

di Redazione Blitz
Pubblicato il 19 Giugno 2013 8:29 | Ultimo aggiornamento: 19 Giugno 2013 8:31
'Ndrangheta, colpo alla cosca Acrì-Morfo di Rossano (Cosenza): 28 arresti

(Foto Lapresse)

ROSSANO (COSENZA) – Maxi operazione dei Carabinieri del Ros in provincia di Cosenza e al Nord Italia: 28 persone accusate di essere legati alla cosca della ‘ndrangheta Acri-Morfò di Rossano sono state arrestate in una retata nella prima mattina del 19 giugno. Tra gli arrestati c’è anche un consigliere del Comune di Rossano, avvocato, al quale sono stati concessi i domiciliari.

Gli arresti sono stati eseguiti non solo a Rossano, ma anche a Vigevano (Pavia), Viterbo, Parma e Cuneo. Gli arrestati sono accusati di associazione per delinquere di tipo mafioso, tentato omicidio, ricettazione, estorsioni, spaccio di droga, rapine e trasferimento fraudolento di valori.

I Carabinieri hanno sequestrato beni per 40 milioni di euro, tra cui 17 società (molte delle quali riconducibili ad attività commerciali in cui gli imputati riciclavano denaro), 25 immobili, tra terreni ed appartamenti, 45 automobili e sette polizze assicurative. Sequestrati anche conti correnti bancari e denaro contante.