Omicidio Jennifer Zacconi: uomo violento e povero, paga lo Stato (80mila euro)

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 Novembre 2013 13:49 | Ultimo aggiornamento: 11 Novembre 2013 15:30
Omicidio Jennifer Zacconi, Palazzo Chigi risarcirà la madre al posto del killer

Palazzo Chigi

MILANO – Omicidio di Jennifer Zacconi: la Presidenza del Consiglio dei ministri dovrà risarcire 80mila euro ad Anna Maria Giannone, madre della giovane di 22 anni uccisa al nono mese di gravidanza dal compagno Lucio Niero e sepolta in una buca a Olmo di Martellago (Venezia). 

Palazzo Chigi è stato condannato al risarcimento dal giudice di Roma in base alla direttiva europea che prevede che, se il colpevole di reati intenzionali violenti, non è in grado di di risarcire il danno questo dovere spetta allo Stato.

Nieri, infatti, condannato a 30 anni di carcere e a 80mila euro di risarcimento alla madre di Jessica e 85mila euro ad altri suoi familiari, non può liquidare la somma.

Da qui la richiesta del tribunale civile di Roma. Il risarcimento, però, spetta solo alla madre, non al nonno.