Milano: accoltella e uccide la compagna in casa, poi si butta di sotto. E’ grave

Pubblicato il 15 settembre 2012 1:25 | Ultimo aggiornamento: 15 settembre 2012 1:26

poliziaMILANO – Nuovo omicidio a Milano: un marocchino di 28 anni avrebbe ucciso a coltellate la compagna di 26 nel loro appartamento di via San Dionigi e poi si sarebbe gettato giù dal settimo piano, piombando al quarto. Lei è morta, lui è grave. Nell’appartamento c’era un bambino di due anni il quale è rimasto illeso. E così, dopo i recenti omicidi in centro, Milano è ancora una volta e in pochi giorni teatro di un delitto.

L’omicidio sarebbe arrivato a conclusione di una lite. I vicini di casa, poco prima del dramma, avevano sentito voci concitate provenire dall’appartamento di via San Dionigi, alla periferia di Milano. Secondo una prima ricostruzione, l’uomo dopo aver accoltellato la ragazza si è gettato nel vuoto dal settimo piano, cadendo al quarto.