Ostia, banda di rom accoltella ragazzo di 21 anni durante furto in casa: è grave

di Redazione Blitz
Pubblicato il 23 giugno 2019 12:55 | Ultimo aggiornamento: 23 giugno 2019 12:55
Ostia, banda rom accoltella giovane in casa sua: voleva rapinarlo

Ostia, banda di rom accoltella ragazzo di 21 anni durante furto in casa: è grave

ROMA – Sono entrati nella casa per svaligiarla, ma hanno trovato al suo interno il ragazzo di 21 anni che ci viveva. La banda di rom ha così afferrato un cacciavite e ha colpito al petto il ragazzo nella casa di Ostia Antica, vicino Roma. Il giovane è stato soccorso e ricoverato in condizioni critiche all’ospedale San Camillo. Un furto con aggressione avvenuto in pieno giorno il 22 giugno.

Mirko Polisano sul quotidiano Il Messaggero scrive che il giovane stava dormendo nella sua casa con le serrande abbassate, quando un gruppo di tre rom, due uomini e una donna, pensando che non ci fosse nessuno ha scavalcato il cancello ed è entrata. La banda ha divelto le serrande con un cacciavite, aprendosi una strada, ma si è ritrovata davanti il giovane che vive nell’appartamento al primo piano di un palazzo in via Fratelli Palma, quartiere Saline a pochi metri dalla via del Mare. 

Il ragazzo si è svegliato sentendo il rumore e si è trovato davanti i tre rom. Ne è nata una colluttazione e il giovane ha cercato di difendere i suoi risparmi, ma la banda l’ha accoltellato con il cacciavite al petto, perforandogli un polmone. La vittima si è aggrappata a uno dei tre, strappandogli un pezzo di maglietta e mettendoli allora in fuga.

5 x 1000

La banda è stata notata da alcuni vicini mentre fuggiva e così è stato possibile per le forze di polizia tracciare un identikit e i militari li stanno cercando senza sosta. Gli altri condomini invece hanno soccorso il ragazzo, che è stato portato in ambulanza all’ospedale San Camillo in codice rosso, dove è ricoverato. (Fonte Il Messaggero)