Parioli (Roma) dopo le baby squillo la cocaina: arrestate 4 persone

di Redazione Blitz
Pubblicato il 21 Marzo 2014 12:44 | Ultimo aggiornamento: 21 Marzo 2014 12:44
Parioli (Roma) dopo le baby squillo la cocaina: arrestate 4 persone

Parioli (Roma) dopo le baby squillo la cocaina: arrestate 4 persone

ROMA, 21 MAR – Dopo le baby squillo la cocaina. I Parioli ancora al centro delle indagini dei carabinieri, questa volta per un giro di traffico di stupefacenti. In totale 4 arresti, mentre per altre due è scattato l’obbligo di firma con il divieto di dimora a Roma. Tra gli indagati anche un carabiniere.

Nel 2011 il militare dell’Arma sarebbe stato al corrente di un sequestro-lampo per un debito di 4mila euro ma non avrebbe avvertito del fatto i suoi superiori. Il rapimento riguardava un giovane, amico di un suo conoscente – il debitore – che era stato picchiato anche con un cinta, ma poi era riuscito a fuggire dall’auto dove era stato costretto a salire grazie all’intervento delle forze dell’ordine. Un episodio che, secondo gli investigatori, si inquadra comunque all’interno delle indagini sullo spaccio di cocaina – e anche di hashish – che da anni avveniva per le strade di Roma nord.

I provvedimenti di cattura emessi dal gip Gaspare Sturzo riguardano Andrea Stapane, 39 anni, e il padre Salvatore, di 63 (operatore della Rai), Alessandro Cesari (30) e Marco Cannizzo (51). Le dosi di droga venivano chiamate con i classici nomi in codice “biglietti”, “ricotta”, “torta”, “carne”.