Parmalat, sequestri e perquisizioni Emilia-Lombardia. “Appropriazione indebita”

Pubblicato il 11 Dicembre 2012 13:54 | Ultimo aggiornamento: 11 Dicembre 2012 14:14
parmalat

Serie di sequestri e perquisizioni nelle sedi Parmalat di Emilia e Lombardia

PARMA – Una serie di perquisizioni e sequestri in Emilia e Lombardia è in atto nei confronti del gruppo Parmalat. All’opera gli uomini della Guardia di Finanza di Parma e quelli del Nucleo di polizia tributaria di Bologna. Le attività, disposte dalla procura di Parma, riguardano oltre a Parmalat, Lactalis Italia, Pricewaterhouse Coopers, Mediobanca-Banca Credito Finanziario e lo studio legale Durso Gatti e Bianchi.

Si ipotizza il reato di appropriazione indebita aggravato dall’abuso di autorità.

Perquisizioni anche alla sede di Collecchio della Parmalat. Gli agenti sono arrivati nella struttura attorno alle 9,30 di martedì mattina con alcune vetture civili ed hanno iniziato il proprio lavoro negli uffici, operazioni che sono andate avanti per tutta la giornata.